Accademia del Mosto

News

By in Senza categoria 0

4 errori da evitare nella degustazione del vino

Quando per la prima volta si decide di avvicinarsi al mondo del vino e della sua degustazione, si commettono dei piccoli errori che potrebbero viziare l’intera esperienza. Si tratta di errori classici del principiante ma che spesso vengono ripetuti nel tempo senza pensare che essi possano compromettere la percezione del vino che si sta degustando.

Ecco a voi 4 errori comunemente commessi, e assolutamente da evitare, quando si decide di degustare un vino.

1- Lavare il bicchiere con il sapone

pinterest 2

Ebbene sì, lavare con il sapone il bicchiere in cui si andrà a degustare il vino è uno dei primi errori commessi. Prima della degustazione il bicchiere va lavato a mano con sola acqua calda e poi accuratamente asciugato con un panno morbido, possibilmente di lino. Se non riesci proprio a fare a meno del sapone, assicurati di sciacquare il bicchiere accuratamente per rimuoverne tutti i residui in modo che essi non interferiscano con il gusto e il bouquet del vino.

 

2- Indossare il profumo

pinterest

Indossare il profumo durante una degustazione è l’errore più diffuso sia tra gli uomini che tra le donne. Quando andiamo a degustare un vino il nostro olfatto deve concentrarsi sugli odori del vino all’interno del nostro bicchiere e avvertirne tutte le sue note. Se indossiamo invece un profumo, sia che si tratti di creme profumate che di fragranze, questo influenzerà il nostro olfatto non permettendoci di identificare pienamente le proprietà olfattive di un vino.

 

3- Mangiare alimenti dal gusto forte

degustazione

Come nel caso del profumo, anche il sapore di alcuni alimenti può compromettere la degustazione di un vino. Prima di una degustazione è meglio evitare di mangiare cibi che possano cambiare il sapore del vino e che possano invadere il palato troppo a lungo. Alcuni esempi? Al bando alimenti e bevande come caffè, finocchi, sedano… Insomma, attenzione agli aromi troppo decisi che potrebbero mettere fuori strada le vostre papille gustative.

 

4- Tenere il bicchiere dal calice

IMGP0042

Per calice (o coppa) si intende la parte del bicchiere che ospita il liquido. Questa è la parte da cui tendenzialmente si tiene il vino e non c’è errore più grande! L’impugnazione corretta prevede infatti il contatto col bicchiere solo nella sua parte inferiore con l’utilizzo di tre dita, due alla base e una sul gambo. Questa impugnazione facilita il processo di degustazione permettendo la rotazione del bicchiere e l’esame olfattivo.
Adesso che conoscete gli errori, cosa aspettate a passare alla pratica e non sbagliare mai più?

Post navigation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *