Accademia del Mosto

News

By in Senza categoria 0

Vino e panettone: ecco come fare l’abbinamento giusto!

Di certo in questi giorni avrete abbondantemente festeggiato e mangiato in compagnia di tutta la famiglia. A tavola non sarà mancato il classico panettone, che anche se risponde alla tradizione milanese, oramai viene adottato ogni anno sempre di più da tutto lo stivale. In vista dell’ultimo dell’anno abbiamo pensato di darvi alcuni consigli per abbinare al famoso dolce il vino giusto, così da poter correggere eventuali errori fatti finora!

Quali sono le caratteristiche del panettone

Prima di procedere con la scelta del vino giusto, è importante studiare la tipologia di dolce che si sta accompagnando, in questo caso il panettone classico, i cui ingredienti sono senza dubbio uova, zucchero, burro, miele e canditi. Ciò che salta all’occhio (ma anche all’olfatto e alla bocca) sono senza dubbio i profumi e i sapori molto dolci e aromatizzati che caratterizzano questo gustoso e tradizionale dolce natalizio. Ecco perché nella scelta del vino giusto bisognerà tener presente gli ingredienti utilizzati e cercare di evitare vini secchi, decisamente con sapore troppo contrastanti. Quello che invece bisogna ricercare è armonia ed equilibrio tra vino e panettone.

images

Caratteristiche di un vino da panettone

Da quanto detto finora si deduce quindi che la scelta dovrà cadere senza dubbio su un vino dolce, che richiami in qualche modo l’aroma e la dolcezza del panettone stesso, accompagnandolo in ogni sua nota di sapore. Ovviamente senza esagerare! Proprio per questo bisognerà fare un scelta equilibrata e che si adegui perfettamente alla situazione. Altro punto da considerare è il grado di dolcezza del panettone e capire quale tipologia di vino è più opportuno abbinargli, senza sovraccaricarlo.

Quali vini scegliere?

2049-2005-niepoort-vintage-porto-migliori-vini-dolci-miglior-porto-vino-panettone

La scelta dei vini a questo punto si riduce senza dubbio a quelli dolci come i passiti in cui possiamo sentire il richiamo ai canditi, uva passa e frutta secca. Un esempio potrebbe essere il passito sardo dei Nuraghi delle cantine Su’entu ad esempio. Altri abbinamenti possibili potrebbero essere un vino dolce spagnolo, il Don Pedro Ximenez vino dulce natural fatto con uva passa e caratterizzato da aromi speziati. Se invece avete voglia di accompagnare il vostro panettone classico nella notte di Capodanno con un richiamo al cacao, il Centesimino di Francesconi è la scelta più adatta. Infine, ci spostiamo verso il Portogallo dove vi consigliamo un Porto d’eccezione, il Niepoort Vintage, in cui equilibrio e armonia esalteranno ogni sapore.

 

Buon anno a tutti e mi raccomando… non avete più scuse per sbagliare!

Post navigation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *